Posso prendere una pausa? Quando essere tristi va bene

“Oggi vorrei solo stare a letto e dormire”“Questo week end non mi va proprio di vedere nessuno”“Mi sento pesante alla sola idea di mettere la giacca e uscire” Ci sono volte in cui ci sentiamo carichi, pronti a affrontare il mondo e ogni sfida che incontriamo davanti a noi. Poi ci sono giorni normali, in cuiContinua a leggere “Posso prendere una pausa? Quando essere tristi va bene”

Disturbo ossessivo compulsivo: molto più dell’amore per l’ordine

Tutto è vago al punto che non te ne rendi conto fino a che non hai tentato di renderlo preciso(Bertrand Russel)  “E’ solo grazie all’attenta pianificazione, alla precisione nei dettagli, alla minima cura di ogni particolare, che non funziona mai un cazzo”. Questa frase, trovata su Twitter potrebbe essere un buon esempio dello scopo diContinua a leggere “Disturbo ossessivo compulsivo: molto più dell’amore per l’ordine”

Decluttering emotivo e l’importanza di fregarsene

Da qualche tempo il metodo più diffuso per mettere in ordine gli oggetti di casa è decluttering, ovvero l’eliminazione del superfluo e di tutto ciò che non dona nessun tipo di felicità o gioia. Per alcuni, il solo atto di togliere dal proprio spazio di vita tutto ciò che non è necessario e tenere ciòContinua a leggere “Decluttering emotivo e l’importanza di fregarsene”

Tu chiamale, se vuoi, emozioni. La difficoltà di entrare in contatto con sè stessi.

Avete presente quelle giornate in cui sentite qualcosa ma non riuscite a capire cosa? Se la risposta è si, potrebbe esservi di conforto sapere che non siete soli. Come essere umani siamo splendidamente imperfetti, e in questo caso l’imperfezione è presente nella nostra mente e nella capacità di sentire le emozioni. Questo difetto di fabbricaContinua a leggere “Tu chiamale, se vuoi, emozioni. La difficoltà di entrare in contatto con sè stessi.”

“E tu hai già fatto il vaccino?”. Il ritorno a un mondo nuovo

Con l’abbassamento della curva dei contagi e l’aumento delle persone vaccinate, il ritorno alla normalità sembra vicino, o per lo meno sentiamo di poterlo pensare o immaginare. Ma mentre siamo immersi nelle nostre fantasie, pensando alla destinazione del nostro prossimo viaggio, a come sarà tornare in ufficio con i colleghi o uscire con i nostriContinua a leggere ““E tu hai già fatto il vaccino?”. Il ritorno a un mondo nuovo”